Decreto Natale: i docenti fuori sede potranno riprendere regolarmente servizio

da | Dic 30, 2020 | IN PRIMO PIANO

Con il Decreto Natale indetto per le festività natalizie, il governo ha voluto limitare gli spostamenti della popolazione durante le feste. In questo modo la curva dei contagi non si alzerà vertiginosamente e gli sforzi fatti fino a questo momento non verranno vanificati in pochi giorni. Molti docenti fuori sede, in questi giorni, si stanno domandando se potranno tornare nella loro abitazione per le festività natalizie. La risposta è ovviamente affermativa, essendo il rientro alla propria residenza un motivo di legittimo spostamento.

CHIARIMENTI – Entriamo nel merito della questione, chiarendo definitivamente qualsiasi tipo di dubbio, tenendo conto delle FAQ del Governo, abbastanza chiare sull’argomento. Nonostante l’approvazione del «decreto Natale», sarà comunque possibile, dal 24 dicembre al 6 gennaio, tornare alla propria residenza, domicilio o abitazione, se per un qualsiasi motivo ci si trova in un’altra regione. Dopo aver chiarito questo punto ce n’è un altro fondamentale: quello del rientro, una volta ultimate le vacanze, nella città dove viene svolto il proprio lavoro. Sarà possibile spostarsi per tornare nel luogo in cui viene svolta l’attività lavorativa o per motivi di necessità o di salute? Certo, gli spostamenti per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità sono sempre possibili, senza differenza alcuna tra giorni e orari.

AUTOCERTIFICAZIONE SI O NO? – Non è quindi vietato il trasferimento in un’altra città se questo accade per un’esigenza lavorativa e sarà possibile in qualsiasi giornata. L’importante sarà munirsi di autocertificazione sia nei giorni definiti “rossi” che in quelli definiti “arancioni”. Nessun problema quindi per i docenti, a cui saranno consentiti spostamenti prima, durante e dopo le festività natalizie, come qualsiasi classe lavorativa. Di conseguenza, anche gli insegnanti fuori sede potranno prendere regolarmente servizio al rientro dalle vacanze, previsto per il 7 gennaio.

Luca Palmieri

Articoli Recenti

Scuola: bonus docenti non ancora accreditato

Scuola: bonus docenti non ancora accreditato

Non è ancora accessibile la piattaforma per utilizzare il bonus docenti 2022/2023, destinato a tutti gli insegnanti di ruolo per ogni ordine e grado: c’è un notevole ritardo, che ha seminato il panico fra gli insegnanti, rispetto agli anni passati. ULTIME – In realtà...

24 cfu: si è ancora in tempo per conseguirli

24 cfu: si è ancora in tempo per conseguirli

Ultimi giorni a disposizione per i 24 cfu: gli aspiranti docenti che non hanno ancora acquisito il titolo hanno a disposizione qualche altra settimana, prima della scadenza imposta dal Miur per il 31 ottobre 2022.ULTIME – Cambio di normativa per i 24 cfu, valevoli nei...

Italia: il paese meno ambiente

Italia: il paese meno ambiente

Mentre il caro-bollette e i costi energetici (in aumento per le speculazioni e non per il conflitto in corso) monopolizzano il dibattito pubblico, insieme alla crisi economica e al levitare dei prezzi delle materie prime che condizionano trasversalmente tutto il...