VISITE AL SENATO: QUANDO I PCTO INCONTRANO CITTADINANZA E COSTITUZIONE

da | Ago 28, 2020 | SUI BANCHI DI SCUOLA

Il giorno 7 gennaio 2020 40 studenti della sede di Roma Ferratella si sono resi protagonisti di una esperienza storica per Grandi Scuole, in quanto hanno partecipato, per la prima volta, all’ evento “Visite al Senato”, che si rivolge alle classi del secondo, terzo e quarto anno delle scuole secondarie di secondo grado e si inscrive nei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento. La studentesca è stata accompagnata dal Dott. Marco Marianello, Referente Didattico e dalla Prof.ssa Nuzzo, TOL di Grande Scuole, i quali sono riusciti ad ottenere il placet dalla Responsabile della Comunicazione del Senato per partecipare alle attività del “Senato per Ragazzi”,  di norma riservati solo a scuole pubbliche o paritarie.

L’iniziativa ha previsto due momenti distinti, ognuno dei quali con finalità specifiche, in linea con il progetto Cittadinanza e Costituzione:

VISITA ALLA LIBRERIA DEL SENATO – Il primo momento consisteva in un appuntamento presso la libreria del Senato. In merito, si è espressa la Responsabile della Comunicazione del Senato, Dott.ssa Fonte:  “Presso la nostra Libreria è previsto un incontro formativo per i ragazzi finalizzato a promuovere la conoscenza del Senato della Repubblica: storia, composizione, organi e loro funzioni, attività, documentazione prodotta e canali di informazione per i cittadini. L’incontro si concluderà con la distribuzione ai ragazzi della Costituzione italiana e di materiali divulgativi a carattere istituzionale”.

VISITA A PALAZZO MADAMA – In realtà, l’evento avrebbe previsto che i ragazzi potessero assistere ad una seduta dell’Assemblea dalle tribune dell’Aula Legislativa. Purtroppo la seduta è stata rinviata, quindi i nostri studenti sono stati accompagnati a visitare la sede del Senato della Repubblica.

PERCHÉ PRENDERE PARTE A VISITE AL SENATO? – Iniziative di questo tipo sono fondamentali per gli studenti e ben si inseriscono nel quadro di attività volte a rimettere l’educazione civica al centro del percorso formativo, come fortemente voluto dal Ministero dell’ Istruzione. I vantaggi di questa esperienza sono ben riassunti dalla pagina web che la sponsorizza, senatoragazzi.it: “partecipare alle attività del Senato per i ragazzi significa lavorare “con noi”: scrivere e discutere disegni di legge, confrontarsi sui temi che riguardano le regole del nostro vivere comune, approfondire l’insegnamento dei valori umani e civili sui quali si fondano le democrazie.

Gli studenti possono farlo attraverso i concorsi che ogni anno vengono banditi dal Senato, in collaborazione con la Camera dei deputati e con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ma anche grazie a iniziative che prendono spunto da temi istituzionali e di attualità e che li coinvolgono in approfondimenti e ricerche.”

Articoli Recenti

24 cfu: si è ancora in tempo per conseguirli

24 cfu: si è ancora in tempo per conseguirli

Ultimi giorni a disposizione per i 24 cfu: gli aspiranti docenti che non hanno ancora acquisito il titolo hanno a disposizione qualche altra settimana, prima della scadenza imposta dal Miur per il 31 ottobre 2022.ULTIME – Cambio di normativa per i 24 cfu, valevoli nei...

Italia: il paese meno ambiente

Italia: il paese meno ambiente

Mentre il caro-bollette e i costi energetici (in aumento per le speculazioni e non per il conflitto in corso) monopolizzano il dibattito pubblico, insieme alla crisi economica e al levitare dei prezzi delle materie prime che condizionano trasversalmente tutto il...